Home

EX.... MA NON TROPPO!!!!!

“Alla fine ce l’ho fatta l’ho lasciato!!!”

Ma poi nei fatti usciamo ancora con lui, lo incontriamo di nascosto, gli mandiamo sms, diventiamo la sua confidente e quando lui trova un’altra.... diventiamo gelose e possessive!!!relazione-amore-fine

Come mai tante incertezze e tanti controsensi???? La verità è che rompere una relazione non è facile, neppure quando non si va più d’accordo, neppure quando siamo state tradite, quando siamo deluse e arrabbiate... poiché siamo ancora emotivamente dipendenti.

Leggi tutto: EX.... MA NON TROPPO!!!!!

BAMBINI SENZA SORRISO: LA LABIOPALATOSCHISI

I bambini affetti da labiopalatoschisi spesso necessitano di un supporto psicologico specifico perché possono manifestare difficoltà di adattamento conseguenti alla difficoltà nell’accettare il proprio aspetto fisico e le proprie difficoltà nell’espressione del linguaggio. Inoltre questi bambini nel loro percorso evolutivo possono andare incontro a difficoltà di inserimento con il gruppo dei pari, problemi emotivo-relazionali, di accettazione, autostima e bassa tolleranza alla frustrazione.

I bambini con labiopalatoschisi si trovano sotto stress in quanto devono affrontare un lungo percorso di cure e operazioni complesso e possono manifestare ansie e paure che devono trovare un momento di espressione, di ascolto e di comprensione.

Leggi tutto: BAMBINI SENZA SORRISO: LA LABIOPALATOSCHISI

I DOLORI DI UN GIOVANE... STUDENTE UNIVERSITARIO!!!!

Che cosa si aspettano gli altri da me?

Sarò capace? 

Avrò fatto la scelta giusta?

studente1Lo studente vive spesso un momento nella sua carriera scolastica di confusione e di indecisione, il non sapere più dove sta andando e perché. Allora emerge il timore di deludere le aspettative degli altri soprattutto quelle dei genitori. Il senso di colpa per non essere all’altezza di tale aspettative e la rabbia che ne consegue può portare ad un “blocco”  non solo emotivo ma anche comportamentale, con conseguente difficoltà nello studio e il non riuscire a sostenere gli esami.

Leggi tutto: I DOLORI DI UN GIOVANE... STUDENTE UNIVERSITARIO!!!!

DOVE STIAMO ANDANDO?

 

scelta-bivioAlcune volte capita di sentire che la vita che stiamo vivendo non ci soddisfa pienamente.

Camminiamo, corriamo, presi dai nostri ritmi, dalle abitudini, senza fermarci, ma non ci sentiamo felici, sereni.

Questo è il momento per fermarci e riflettere.

Dove stiamo andando?

E’ la domanda che ci dobbiamo porre.

Quali sono i nostri desideri, i nostri bisogni, le nostre aspettative?

 

Andare di fretta non permette di assaporare con gusto, di godere delle piccole cose, di gioire per i risultati raggiunti, di riconoscersi i meriti e le capacità.

Guardare sempre avanti, bruciando frettolosamente ogni tappa, guardare solo al futuro, senza fermarsi ad osservare il presente può produrre la frustrazione per quello che non si ha ancora, per quello che vorremmo ottenere, per quello che vorremmo essere.

Spesso una vita piena, non sempre è indice di benessere, allora fermarci e stare in silenzio, lontani dal rumore e dalle distrazioni, ci permette di entrare in contatto con noi stessi, con la nostra parte profonda e inascoltata.

Creare un silenzio interiore dove poterci chiedere sinceramente quali sono i nostri obiettivi, i nostri intenti, desideri e trovare il coraggio per dare spazio alle nostre nuove riflessioni, emozioni, consapevolezze.

 

Si può essere felici se si impara dai nostri insuccessi, se ci prendiamo la responsabilità di decidere della nostra vita, se diamo ascolto ai nostri bisogni, se sappiamo che la strada che stiamo percorrendo è la strada che abbiamo scelto!

Informazioni aggiuntive